PianetaDonna

il progesterone nelle minacce di aborto

dal forum » La ricerca della gravidanza
Per partecipare al forum e creare nuovi argomenti devi essere registrata. Non sei ancora registrata? Cosa aspetti? Registrati adesso!

  • Buongiorno ragazze,come avevo scritto giorni fa ho avuto un aborto spontaneo datato dall'ultimo controllo alla 6 settimana circa. leggendo qua è la mi sonovenuti una infinità di dubbi tracui quello del progesterone e di ciò che viene dato nelle minacce di aborto. mi chiedo come mai quando al p.s. hanno visto queello che stava succedendo invece di aiutarmi mi hanno mandato a casa dicendomi che stavo abortendo e basta....niente di niente,nessuna cura nessun tentativo mi hanno detto che tanto ero di poco settimane....ho avuto ad intermittenza poi 15 gg di perdite che adesso si sono trasformate in abbondante muco diverso da quello dell'ovulazione.... ciò che mi assilla e se mi avessero cmq dato più aiuto se il mio fagiolino poteva essere ancora con me....tutto ciò nn mi fa più dormire....

    bebe80
    20 febbraio 2013
    alle 10:48:17
  • bebe80 ha scritto:





    Ciao bebe, mi dispiace molto per quello che ti è accaduto e ti chiedo una cosa? Quando ti fecero l'eco hanno visto il battito?

    lorena82
    20 febbraio 2013
    alle 10:57:06
  • lorena82 ha scritto:





    no perchè era troppo presto hanno detto :-(

    bebe80
    20 febbraio 2013
    alle 11:20:13
  • ti posso solo dire che quando ho avuto il mio aborto spontaneo a 7 settimane...mettevo già gli ovuli di pregesterone (li ho messi dal giorno dopo l'ovulazione alla sera dell'aborto), la camera gestazionale c'era ma era vuota...quindi in questo caso nemmeno il proge sterone è stato di aiuto.... credo che a queste epoche precocissime il pregesterone serva a ben poco... :abbraccio: :abbraccio: :abbraccio: è dura accettare la verità ma effettivamente è la natura che fa una selezione. Cpisco cmq come ti senti: io avevo dato colpa a tutto invece doveva andare così!

    mama
    20 febbraio 2013
    alle 12:12:55
  • Ciao bebe secondo me non ti hanno dato cura perche hanno visto che ormai era troppo tardi, devi sapere una cosa qnd la minaccia d'aborto è in atto è non è presa in tempo purtroppo le cure non hanno effetto queste si devono prevenire ancor prima che avvengano perdite e cose varie... quindi secondo me nel tuo caso avranno visto che la cameretta era già staccata dalla parete uterina e ormai irrimediabilmente irriparabile... mi spiace!

    Rossana89
    20 febbraio 2013
    alle 12:16:48
  • bebe80 ha scritto:





    Quoto quanto hanno detto le altre, ti racconto però la mia esperienza. A 10 settimane ho avuto minaccia di aborto, andata al ps hanno visto l'embrione, il battito c'era e andava bene, ma c'era un distacco ben marcato. Ora non ricordo con precisione le misure, ma il diametro del distacco era il doppio della lunghezza dell'embrione. Dal ps mi hanno detto di stare a riposo per una decina di giorni e di andare a farmi vedere dal gine. Caso vuole che il giorno stesso avevo la prima visita (senza eco) dal ginecologo del consultorio presso il quale ero seguita inizialmente, il quale addirittura non mi volle mettere nemmeno a riposo dicendo che viste le poche settimane avrei dovuto lasciar fare alla natura (la prima ecografia l'avrei avuta circa due settimane dopo - era poi la translucenza -). A quel punto, visto che comunque il battito c'era, ho voluto sentire il parere di una gine a pagamento la quale ricontrollò la situazione con un'ecografia, mi mise subito a riposo e mi diede gli ovuli di progesterone. Alla fine, dal niente che sembrava secondo il primo gine, stando a casa ben 6 settimane con progesterone mattina e sera, siamo riusciti a salvare la bimba che ora sta per nascere. A fine 2011 ebbi un aborto spontaneo e lì proprio non c'era stato niente da fare e parlando con la gine le chiesi delucidazioni. Lei dice che di prassi se c'è battito e non ci sono patologie particolari, si da il progesterone per tentare il possibile, mentre se questo manca, essendo l'età gestazionale così breve, non fanno nulla anche per evitare complicazioni successive. Purtroppo come dice mama, ci sono casi in cui è la natura che decide e non si può fare nulla. Sopratutto è inutile darsi o dare delle colpe anche se è la cosa più naturale del mondo cercare una spiegazione "tangibile". :abbraccio: :abbraccio: :abbraccio:

    lorena82
    20 febbraio 2013
    alle 13:56:11
  • Rossana89 ha scritto:





    Quoto esattamente le sue parole perché è successo pure a me nn vedendo nulla mi hanno rimandato a casa e infatti la sera stessa è arrivato il ciclo purtroppo doveva accadere spero che il tuo bimbo torni presto a te

    baby79
    20 febbraio 2013
    alle 17:38:20
  • grazie ragazze :'-( :abbraccio: :abbraccio: :abbraccio: in questo momento sto così male,ma spero solo di riuscire a farcela di nuovo e di uscire da questo momento così nero e tornare quella di prima.... :cuori: :cuori:

    bebe80
    20 febbraio 2013
    alle 18:00:31
  • Pagina 1 di 2 1 2 Successiva »